Diario 2

La stagione 2016/2017 si conclude, gli eventi che hanno caratterizzato l’attività societaria sono stati illustrati in questa ed in altre sedi, ora l’attenzione si sposta ai futuri impegni che ci attendono. Prima,però,un pensiero va ad Antonio Bellato: otto mesi fa se ne andava lasciandoci un vuoto incolmabile.Sempre e dovunque presente agli allenamenti, alle gare; estensore delle distinte giocatori,geloso dei suoi quaderni sui quali annotava e costantemente aggiornava elenchi e foto degli atleti (quaderni che ha voluto con sé perfino in ospedale) ma, sopratutto, nostra guida pronto a gioire per la vittoria,consolare nella sconfitta, dirimere con buon senso le incomprensioni di spogliatoio, in una parola il papà del Flaminia di cui era profondamente innamorato.

Tony so che mi senti e ti devo chiedere una cosa: mi chiamavi presidente, per una volta chiamami Carluccio.

Ciao

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *